Incentivi
Incentivi
Incentivi
Previous
Next
Certificati bianchi

I Certificati bianchi, o TEE (Titoli di Efficienza Energetica), sono titoli negoziabili che certificano il conseguimento di risparmi energetici tramite specifici interventi di efficientamento e rappresentano un incentivo a ridurre il consumo in relazione al bene distribuito.

Questo sistema, introdotto nella legislazione italiana nel 2004, prevede che i distributori di energia elettrica raggiungano ogni anno determinati obiettivi quantitativi di risparmio di energia primaria, espressi in Tonnellate Equivalenti di Petrolio risparmiate (TEP).


Il quadro normativo nazionale è stato modificato con la pubblicazione del decreto 28/12/2012, che definisce gli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico – crescenti nel tempo – per le imprese di distribuzione di energia elettrica e gas per gli anni dal 2013 al 2016 e introduce nuovi soggetti ammessi alla presentazione di progetti per il rilascio dei certificati bianchi, tra cui, appunto, le E.S.Co. come Energeco.


Contotermico

Il Conto Termico è un incentivo erogato all’utente che abbia sostenuto spese per l’efficientamento energetico e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. Tale contributo viene erogato in rate annuali (da 2 a 5) in funzione degli interventi realizzati in base all’Art. 4 comma 2, lettera b) del decreto del 28/12/2012.
Gli interventi incentivabili si riferiscono sia all’efficientamento dell’involucro di edifici esistenti  sia alla sostituzione di impianti esistenti per la climatizzazione invernale con impianti a più alta efficienza e, in alcuni casi, anche alla sostituzione o nuova installazione di impianti alimentati da fonti rinnovabili.

Il nuovo decreto introduce incentivi specifici per la Diagnosi Energetica e la Certificazione Energetica, se abbinate, a certe condizioni, agli interventi sopra citati.
Il decreto stanzia fondi per una spesa annua cumulata di massimo 200 mln di € per gli interventi delle Pubbliche Amministrazioni e di massimo 700 mln di € per gli interventi realizzati da privati.
L’incentivo è rivolto alle Pubbliche Amministrazioni e ai soggetti privati intesi come persone fisiche, condomini e soggetti titolari di reddito di impresa o reddito agrario ed è calcolato in base alle prestazioni dell’apparecchio installato, alla basse emissione di polveri e alla zona climatica in cui avviene l’intervento.

Energeco offre un servizio completo di:
-    informazione e supporto al cliente
-    documentazione e gestione delle pratiche necessarie all’accesso agli incentivi



Detrazioni fiscali

Sulle spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2014, per gli interventi di riqualificazione energetica di edifici già esistenti, spetta una detrazione del 65%. Percentuale che passerà al 50%, per i pagamenti effettuati dal 1º gennaio 2015 al 31 dicembre 2015.

Le detrazioni sono state prorogate secondo i criteri qui riportati:

Interventi su unità immobiliari:
•    nella misura del 65% per spese sostenute dal 06/06/2013 al 31/12/2014
•    nella misura del 50% per spese sostenute dal 01/01/2015 al 31/12/2015

Interventi relativi a parti comuni di edifici condominiali o che interessino tutte le unità di un condominio:
•    nella misura del 65% per spese sostenute dal 06/06/2013 al 30/06/2015
•    nella misura del 50% per spese sostenute dal 01/07/2015 al 30/06/2016

Le detrazioni riguardano interventi di efficientamento per mezzo di:
•    riqualificazione energetica di edifici
•    installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda
•    interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale
•    interventi di sostituzione di scaldacqua tradizionali




Applicazioni Aziendali